1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Deruti, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Deruti
Corona nobiliare Deruti Originaria di Brescia, trapiantata in Verona da tempo assai remoto. Gerardo Deruti cittadino veronese aderì alla pace del 1279 tra Brescia, Mantova e Verona. Ognibene e Ceruto di S. Zenone in Oratorio nel 1337 diedero una somma a mutuo alla veronese università. Jacopo nel 1435, Girolamo nel 1517 ottennero di essere ascritti al Consiglio nobile. Federico Deruti letterato e poeta del XVI secolo fu in Francia e a Roma, e ritornato in patria aperse scuola assai frequentata, specialmente dai nobili veneti. Altra famiglia Deruti padovana abitò in Verona e in Mantova, ed aveva per arma due teste di cervo in campo azzurro. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Bergamo. La famiglia alzò per arma. Inquartato: nel primo e quarto di rosso alla torre d'oro aperta del campo e finestrata di 2 pezzi di nero; nel secondo e terzo d'oro all'alabarda astata al naturale.
Compra un documento araldico sulla famiglia Deruti

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Deruti

Blasone della famiglia

Inquartato: nel primo e quarto di rosso alla torre d'oro aperta del campo e finestrata di 2 pezzi di nero; nel secondo e terzo d'oro all'alabarda astata al naturale.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook