1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Di Paola

Cognome: Di Paola

Dossier: 822269
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Baroni - Nobili
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Di Paola

Acquista

Corona nobiliare Di PaolaAntica e nobile famiglia siciliana, delle cui origini non si hanno notizie certe, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La cognominizzazione è anteriore al XVII secolo e dovrebbe essere patronimica del nome latino Paulus o Paullus. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questa casata di cui ne abbiamo tratto nota. Antica e nobile famiglia originaria di Monteleone. Un Giacomo fu avvocato fiscale e proconservatore di Sicilia sotto re Giovanni ; un Pietro fu barone di Monserrato; un Salvatore, dottore in leggi, fu giudice in Catania negli anni 1740-41; un Pietro-Paolo, dottore in leggi, fu giudice della Gran Corte del Regno e a 3 ottobre 1742 venne aggregato alla Mastra Nobile ...
Continua

Blasone Di Paola

Stemma della famiglia Di Paola

Stemma della famiglia

D'azzurro, alla fascia d'argento, caricata da tre rose di rosso, accompagnata nel capo da due stelle d'oro, e nella punta da un crescente montante del secondo.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Non vi è futuro senza passato
Consegna alla memoria storica il nome della tua famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook