1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Diglio, provenienza: Italia

Nobiltà: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Diglio
Corona nobiliare Diglio Antica e nobile famiglia, detta Giglio, Di Giglio e, più anticamente, Lilio, originaria di Roma, la cui blasonatura è riportata dal commendator G.B. di Crollalanza, nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". Tra gli antenati della famiglia Giglio si annovera Luigi Lilio, astronomo e medico nato a Cirò intorno al 1510, che fu l?ideatore assieme al fratello Antonio del calendario gregoriano su incarico di papa Gregorio XIII°, al secolo Ugo Boncompagni. Altro ramo. Antica famiglia bolognese, si antica e nobile tradizione, la quale, tra i molti, fu illustrata da quel Marcantonio, Vescovo di Forlì dal 1578 al 1580. Altro ramo. Antica e nobile famiglia siciliana, la quale godette nobiltà in Palermo e Caltagirone, possedendo, tra i molti, il principato di Lascari. Un dottor Girolamo tenne la carica di giurato di Caltagirone negli anni 1578-79, nel quale anno un dottor Francesco tenne nella stessa città... Continua
quella di patrizio. Un Vincenzo, da Palermo, con privilegio dato a 31 maggio, esecutoriato a 30 agosto 1586, ottenne la concessione del titolo di Don e forse egli stesso fu coadiutore della nobile compagnia della Carità in Palermo nel 1594 e ministro della stessa nel 1600; un Pietro, da Palermo, con privilegio dato a 1 aprile esecutoriato a 16 ottobre 1587, ottenne la concessione del titolo di Don; un Giuseppe fu senatore di Palermo negli anni 1666-67, 1675-76, 1690-91 e la stessa carica tenne un Gerardo nel 1684-85. Arma: d'azzurro, al giglio d'oro, accompagnato nell'angolo destro del capo da una stella dello stesso. La presenza del motto e dell'arma nella bibliografia documentata della famiglia Diglio ci conferma l'avita nobiltà raggiunta dalla casata. Motto della famiglia: Opportunum obsequium. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico sulla famiglia Diglio

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Diglio

Blasone della famiglia

D'oro, all'albero di verde sostenuto da due ghiri controrampanti di nero, sormonato nel capo da un lambello di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook