1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Divia, provenienza: Italia

Nobiltà: Marchesi - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Divia
Corona nobiliare Divia
Antica ed illustre famiglia, che si vuole originaria della Guascogna, passata in Sicilia nel secolo XIII; godette nobiltà in Nicosia, Palermo, ecc. Un Andrea fu notaro dell'Ufficio della R. Cancelleria; un Francesco, con privilegio dato il 13 marzo 1529, ottenne concessione del titolo di regio cavaliere; un Giovanni Leonardo, ottenne la castellania e tenenza del castello di San Filippo, già tenuta da Filippo suo padre; un Antonio fu senatore di Catania nel 1586-87 e forse egli stesso come figlio di Francesco Cardives ebbe il 6 maggio 1555 investitura di Buterno e Grado; un Giuseppe fu pro-conservatore in Nicosia nel 1655; un Lorenzo, con privilegio dato il 19 maggio 1674, ottenne concessione del titolo di barone di Sant'Agrippina; un Giacomo fu pro-conservatore in Nicosia. un Vincenzo, barone di Ficilimo, per investitura del 18 novembre 1800 fu senatore di Palermo nel 1811 e fu padre di Domenico e di Vincenzo, morto senza ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Divia

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Divia

Blasone della famiglia

D'azzurro, alla banda, accompagnata in capo da due stelle di sei raggi, e in punta da una cometa ondeggiante nel verso della pezza, il tutto d'argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook