1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Domasi, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Nobili - Signori
Traccia araldica della famiglia: Domasi
Corona nobiliare Domasi
Vanta discendere dalla famiglia dei Leopardi di Costantinopoli, che si vuole passata in Ancona sin dal 646, cambiando il cognome in quello di Tomasi. Pare che il primo a portarla in Sicilia sia stato un Mario, che aveva ottenuto dal Senato Romano la cittadinanza ed il patriziato con privilegio del 1569 (privilegio esecutoriato in Sicilia il 6 aprile 1746 a richiesta di Ferdinando Maria Tomai Caro, principe di Lampedusa), che fu capitan d'armi di Licata nel 1585 e sposò Francesca De Caro e Celestre, baronessa di Montechiaro e di Lampedusa, baronie che per tale matrimonio passarono in casa. Ferdinando e Caro, loro figlio, ottenne investitura di dette baronie il 22 maggio 1614, sposò Isabella La Restia e Jurato e fu padre di Carlo Giulio, che, con privilegio dato in Madrid il 10 dicembre 1638, esecutoriato in Messina il 26 aprile 1639, ottenne concessione del titolo di duca di Palma, fu ...
... Continua
Compra un documento araldico sulla famiglia Domasi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Domasi

Blasone della famiglia

D'azzurro al leone d'oro sostenuto da un monte di tre cime di verde movente dalla punta e sormontato da tre gigli d'oro divisi da un lambello a quattro pendenti di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook