1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Origine del cognome Dominione, provenienza: Italia

Nobiltà: Baroni
Traccia araldica della famiglia: Dominione
Corona nobiliare Dominione
Antica famiglia tasferitasi a Milano da Novara, ove godeva del decurionato sino dal 1476. Giovanni Francesco, ebbe da Gio. Galeazzo Maria Sforza, duca di Milano, il feudo di Sillavengo con investitura 10 aprile 1483, che veniva rinnovata da Vittorio Amedeo III, re di Sardegna, il 12 giugno 1787 a Paolo Adeodato. I membri della famiglia fissarono la loro dimora in Milano con Giovanni Filippo, creato senatore da Carlo V e padre di Dominione. Un ramo della famiglia, ora estinto, diede Federico (1635-1699), che fu Nunzio in Spagna ed arcivescovo di Milano. Il duca di Parma, Don Filippo di Borbone, con diploma 20 aprile 1759 concedeva a Francesco, dei XII di Provvisione il titolo comitale con trasmissione mascolina: con Francesco i C. vennero ammmessi al patriziato milanese. Questo diploma non venne interinato, per cui non fu riconosciuto dal governo austriaco, che con sovrana risoluzione 21 novembre 1816, riconobbe... Continua
ai discendenti solamente l'antica nobiltà. L'abiatico di lui, Giuseppe (n. 1803-1851) con diploma 12 aprile 1850 nella sua qualità di cavaliere di 2° classe dell'Ordine della Corona Ferrara venne innalzato al grado di barone dell'Impero Austriaco; il fratello suo, Carlo (n. 1802), fu vescovo titolare di Danabes e Famagosta. " Dal primo matrimonio del su detto Giuseppe con la nob. Marianna dei marchesi Silva, nacque: il primogenito Paolo Adeodato, padre del vivente Carlo (n. 1863), R. Ministro plenipotenziario ed attualmente Delegato italiano alla Commissione Internazionale Finanziaria ad Atene; dal secondo matrimonio con Margherita dei marchesi Brivio, nacque il secondogenito Annibale, padre del vivente monsignor Camillo (n. 1877), dottore in teologia, canonico nella Basilica di S. Pietro in Roma, maestro di Camera di S. S. Pio XI, insignito di molti ordini cavallereschi e che innalza la sua arma con quella del Sommo Pontefice (vedi 2° stemma) Nota di v. s.". Con decreto ministeriale 16 ottobre 1891 e 8 febbraio 1892 i Caccia Dominioni vennero riconosciuti nel titolo di conte per m., barone, per mf., signore d Sillavengo per mpr., nobile per mf. e patrizio milanese per m., coi quali sono iscritti nell'Elenco ufficiale. Hanno diritto al trattamento di Don e Donna. Vestirono l'abito di Malta. La famiglia è rappresentata da: Carlo, di Paolo, di Giuse SS.

Compra un documento araldico sulla famiglia Dominione

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Dominione

Stemma  della famiglia Dominione

Blasone della famiglia

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook