1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Epieri

Cognome: Epieri

Dossier: 823856
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili - Cavalieri - Patrizi
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Epieri

Acquista

Corona nobiliare EpieriAntica ed illustre famiglia, originaria di Grosseto, trasferitasi in Siena nel XV secolo, ove ebbe altare e sepolcreto nella chiesa dei Servi e all'Osservanza. Il primo risieduto è Bartolomeo, di Piero, di Cione, nel 1457; nel 1482 si trova aver goduto dello stesso onore un altro Bartolomeo, di Leonardo. La famiglia ha un beato in persona di Giovanni, di Pietro, morto nel 1337. Celio, di Girolamo, fu cavaliere di S. Stefano nel 1635, divenendo poi il Balì di Lucca. Alessandro fu cavaliere dello stesso Ordine nel 1667, divenendone poi gran conservatore. Pure cavaliere di S.Stefano fu Giovanni, di Antonio, che fu anche rettore dello ospedale della Scala di Siena. Deifebo, di Alessandro, nel 1680, fu cavaliere di Malta. Alfonso, di Girolamo, cavaliere di S. Stefano, fu nominato nel 1845 gran ciambellano del granduca di Toscana. La famiglia fu iscritta nel Libro d'Oro dei Patrizi di Siena, con decreto del 10 ...
Continua

Blasone Epieri

Stemma della famiglia Epieri

Stemma della famiglia

D'azzurro, alla fascia d'argento caricata di tre rose di rosso, sormontata da un grifone d'oro nascente dalla pezza stessa e impugnante una spada d'argento (o d'oro) posta in palo, e accompagnata in punta da una stella a otto (o sei) punte d'oro.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Stiamo costruendo il più grande archivio digitale di stemmi al mondo
assicura un posto alla Tua Famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook