Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Gesso, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Variazioni cognome: Laigoni - Gessi
Traccia araldica della famiglia: Gesso
Variazioni cognome: Laigoni - Gessi
Corona nobiliare Gesso
Antica famiglia detta anche Gessi o Laigoni, era già nel 1107 feudataria del castello di Gesso nel Bolognese, e fregiata del titolo comitale. Fu di parte lambertazza; si segnalò nel conflitto civile del 1271 e giurò la pace delle fazioni. Fino dai primordi del secolo XIII i G. trattarono la cosa pubblica; più di cento volte entrarono anziani nel corso di cinque secoli, ed ebbero luogo in Senato dal 1626 al 1714. Tolomeo militò nella gran crociata del 1217, spedizione militare guidata da Andrea II d'Ungheria, Leopoldo IV d'Austria e da Giovanni di Brienne re di Gerusalemme, e nel 1219 occupò Damietta, nel delta del Nilo. Il sultano d'Egitto propose la cessione di Gerusalemme ai crociati in cambio di Damietta ma di fronte al rifiuto li affrontò militarmente e li costrinse ad abbandonare la città occupata (1221). Quindici membri di questa famiglia furono professori in leggi, in retorica e in... Continua
medicina. Lo stemma della famiglia Gesso è: D'azzurro, al monte di sei cime d'argento, sormontato da due leoni affrontati d'oro; col capo d'Angiò.
Compra un documento araldico su Gesso

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Gesso
Variazioni cognome: Laigoni - Gessi

Stemma  della famiglia Gessi

1 Blasone della famiglia Gessi

D'azzurro, al monte di sei cime d'argento, sormontato da due leoni affrontati d'oro; col capo d'Angiò.

Gesso, Gessi o Laigoni; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook