1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Gizzarelli

Cognome: Gizzarelli

Dossier: 878893
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Gizzarelli

Acquista

Corona nobiliare GizzarelliAntica ed illustre famiglia di Ceccano, la cui principale gloria è Pasquale Tommaso, nato il 22 settembre 1787 in Ceccano. Creato nel 1841 da S.S. Gregorio XVI cardinale del titolo di S. Prudenziana; fu segretario di Stato di Pio IX e morì il 3 giugno 1849 in Lenola (Fondi) ove fu sepolto in quella chiesa parrocchiale. Fra i suoi molteplici incarichi, notevoli furono quello di Legato Apostolico a Forlì e arcivescovo di Tebe in patribus. La bibliografia di questa famiglia, inoltre, viene menzionata dal Marchese Vittorio Spreti, nella sua "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana", stampato in Milano nel 1936. La famiglia, inoltre, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: dott. Alfonso, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1598; Mattia, Alfiere della Santa Romana Chiesa, sotto i vessilli del Generale Jacopo Boncompagni(Bologna, 8 maggio 1548 - Sora, 18 agosto 1612); Gio. Battista, gentiluomo di ...
Continua

Blasone Gizzarelli

Stemma della famiglia Gizzarelli

Stemma della famiglia

Tagliato da una sbarra di verde; nel primo d'azzurro al sole d'oro; nel secondo d'argento alla colomba ferma sul terreno rivolta verso un palmizio posto a sinistra: il tutto al naturale.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Affida la storia del nome della tua famiglia ai professionisti dell'araldica

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook