1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Lecchi - Lechi - Lecchini - (Italia) Nobili
Lechi (Italia) Conti - Marchesi - NobiliLechiara (Italia) Nobili Lechiara (Italia) NobiliLechin (France - Normandie) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursLechle (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechleiter (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechler (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechleuthner (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechleutner (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechleutter (Deutschland) Adelsfamilie - RitterLechli (Deutschland) Adelsfamilie - Ritter

Origine del cognome Lechi, provenienza: Italia

Nobiltà: Conti - Marchesi - Nobili
Traccia araldica della famiglia: Lechi
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Lechi
L'origine remota della famiglia, come venne più spesso chiamata sino al secolo XVI, è a Lecco sul lago di Como. Da quella città la famiglia si stabilì in Brescia nel secolo XVIII; infatti nel 1274 compare per la prima volta quel cognome in un rogito del Monastero di S. Chiara coi figli di un Bonaventura; poi, nello Statuto detto dei Malesardi del 1292, compare Giovanni e infine è del 1316 il testamento di Pietro, fondatore della chiesa dei frati francescani in Rezzato, Distinti personaggi di qeusta famiglia figurarono nel secolo XIV e specialmente durante la signoria di Pandolfo Malatesta: Pietro, detto anche Perinus, è ufficiale alla corte di quel principe, come pure Giovanni, connestabile alle porte Bruciate e di S. Eufemia nel 1412. Alcuni storici opinano che il ramo bresciano della famiglia sia una derivazione di una famiglia de Manzonibus, pure originaria di Lecco, ove un altro ramo sarebbe rimasto ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Lechi

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia Lechi

1 Blasone della famiglia Lechi

Lechi della Lombardia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. IV pag. 79.

D'azzurro alla pianta (leccio) di verde, cucita, nodrita nella punta dello scudo, divisa in tre rami sostenenti ciascuno un'aquila spiegata di nero, cucita, coronata d'oro; il tronco sostenuto da due leoni di oro rampanti, affrontati.

Stemma  della famiglia Lechi

2 Blasone della famiglia Lechi

Lechi della Lombardia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. IV pag. 81.

D'azzurro alla pianta (leccio) di verde cucita, nodrita nella punta dello scudo, divisa in tre rami sostenenti ciascuno un'aquila di nero, cucita, coronata d'oro; il tronco sostenuto da due leoni di oro rampanti, affrontati; con una stella d'oro di otto raggi al cantone destro superiore.

Stemma  della famiglia Lechi

3 Blasone della famiglia Lechi

Lechi della Lombardia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. IV pag. 79.

partito: 1° d'azzurro alla pianta (leccio) di verde, nodrita nella punta dello scudo, divisa in tre rami sostenenti ciascuno un'aquila spiegata di nero, cucita, coronata d'oro; il tronco sostenuto da due leoni di oro rampanti, affrontati; 2° troncato:nel 1° troncato: a) di rosso a una M di oro coronata dello stesso; b) d'oro pieno (Meduna); nel 2° partito di oro e di rosso a una banda ondata d'argento attraversante sul tutto (Bagnolo Nogarole).

Stemma  della famiglia Lechi

4 Blasone della famiglia Lechi

Lechi della Lombardia. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. IV pag. 79.

Inquartato: nel 1° d'argento all'elmo brunito, orlato di oro e piumato di rosso; nel 2° dei baroni dell'armata e cioè di rosso a una spada d'argento posta in palo; nel 3° d'azzurro a una pianta d'argento affiancata da due torri merlate dello stesso e sormontata da tre stelle d'oro a sei punte e poste in fascia; nel 4° d'argento a tre bande ondate di rosso.

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook