1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Lombardi

Cognome: Lombardi

Dossier: 16452
Nobiltà: Nobili - Patrizi - Conti - Marchesi
Nobili in: Italia (Piemonte - Lombardia - Liguria - Emilia Romagna - Toscana - Campania - Sicilia)
Variazioni: Lombardo,Lombardi da Calcinaia,Lombardis
Anteprima araldica della famiglia: in: Italiano

Anteprima araldica della famiglia: Lombardi

Variazioni: Lombardo,Lombardi da Calcinaia,Lombardis
Corona nobiliare LombardiPiccola revisione, stampo lo stemma romano (il primo) descrivilo. Antica e nobile famiglia, originaria di Genova, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Angela Maria Lercari, sorella del Cardinale Nicolò, sposò il 7 gennaio 1704 Anton Filippo Lombardi, nobile genovese. Da essi nacque il marchese Agostino Lombardi che sposò, il 21 marzo 1729, Anna Girolama Palombara, figlia di Morieno, patrizio romano coscritto, e di Anna Girolama, del conte Gian Marcello Tarugi, patrizio romano. Da tale unione nacque il marchese Antonio Morieno Lombardi che, nel 1768, chiese ed ottenne la nobiltà romana, con Senatus Consulto del 7 settembre, di quell'anno. Il Pietramellara confuse questa famiglia con altra famiglia omonima, che fiorì nel secolo XV e XVI, e che era già estinta ai tempi del marchese Agostino Morieno. Infatti nel 1419 un Ambrogio, del quondam Ceccho Lombardi, fa testamento e nel 1523 in altro atto, figura Antonio Lombardi. Nel 1544 il ...

Continua

Stemma della famiglia: Lombardi

Stemma  della famiglia Lombardi

1 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi nobile in Liguria, Umbria, Lazio e Puglia; fregiata di titoli marchionali, comitali e nobiliari. Fonti: "La storia delle famiglie romane" di T. Amayden, Forni Editore 1914; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" vol IV; "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Di rosso al leone rampante d'argento.

Stemma  della famiglia Lombardi

2 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Bergamo; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. terzo, pag. 255, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Inquartato d'argento e di rosso, col capo dello stesso.

Stemma  della famiglia Lombardi

3 Blasone della famiglia Lombardi

Famiglia Lombardi nobile in Lucera, fregiata del titolo di Conti di Gambatesa; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Di rosso, al leone d'argento.

Stemma  della famiglia Lombardi

4 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Manta in Piemonte, fregiata del titolo di Conti di Lomborgo; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'oro, alla croce di S.Andrea in divisa di nero, accantonata in capo e in punta da una stella d'azzurro, in ciascun fianco da un leone di rosso; col capo d'azzurro a tre gigli d'oro ordinati in fascia. Motto: Impavidum Ferient Ruinae.

Stemma  della famiglia Lombardi

5 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Modena; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Spaccato; nel 1° di rosso all'alabarda al naturale di ferro nascente dalla partizione; nel 2° scaccato d'argento e d'azzurro.

Stemma  della famiglia Lombardo

6 Blasone della famiglia Lombardo

Blasone della famiglia Lombardi o Lombardo nobile in Napoli e Paermo. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Vajato d’oro e di rosso, di sette file.

Stemma  della famiglia Lombardi

7 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Venezia; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Trinciato d'azzurro e d'argento, all'aquila dell'uno nell'altro.

Stemma  della famiglia Lombardi

8 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Venezia; fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Spaccato d'oro e d'azzurro al leone illeopardito dell'uno nell'altro.

Stemma  della famiglia Lombardi

9 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Verona fregiata del titolo comitale. Fonte: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 30, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'argento, col capo ondato d'azzurro caricato di tre stelle d'oro.

Stemma  della famiglia Lombardi

10 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Colle; potrebbe anche trattarsi di un interzato in palo. Famiglia di origine bolognese; Giuseppe Maria Lombardi, «Comandante della Piazza di Firenze», fu ammesso alla nobiltà di Colle nel 1844. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc.5859. Potrebbe anche trattarsi di un interzato in palo. Famiglia di origine bolognese; Giuseppe Maria Lombardi, «Comandante della Piazza di Firenze», fu ammesso alla nobiltà di Colle nel 1844.

Partito: nel 1° d'azzurro, alla ruota dentata accompagnata da tre stelle a otto punte ordinate in capo e da una cometa posta in punta, il tutto d'oro; nel 2° scaccato d'oro e d'azzurro; e al palo di rosso passato sulla partizione e caricato di una lancia al naturale, con la nappa d'oro.

Stemma  della famiglia Lombardi

11 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Firenze, San Giovanni, Lion d' oro e Firenze, Santa Maria Novella, Lion bianco; negli esemplari presenti nel fascicolo, non sempre è evidente che si tratta di una ruota di Santa Caterina, non essendo visibili gli uncini. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 2789.

D'azzurro, alla ruota di Santa Caterina al naturale, ferrata di nero, accompagnata da tre stelle a otto punte d'oro, ordinate in capo, e da una cometa dello stesso, posta in punta.

Stemma  della famiglia Lombardi da Calcinaia

12 Blasone della famiglia Lombardi da Calcinaia

Trinciato di rosso e d'argento, al volo abbassato del secondo nel primo, e alla testa di bue del primo nel secondo.

Stemma  della famiglia Lombardi

13 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Bologna. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'oro, alla croce di S. Andrea di nero; col capo d'azzurro, caricato di un lambello di sei pendenti di rosso framezzati da cinque gigli d'oro, e terminanti da un mezzo giglio dello stesso uscente dalla partizione.

Stemma  della famiglia Lombardi

14 Blasone della famiglia Lombardi

Blasone della famiglia Lombardi da Modena. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

D'azzurro, all' albero di verde, terrazzato dello stesso e diviso in due rami fogliati pure di verde.

Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Vai al Catalogo

Non vi è futuro senza passato
Consegna alla memoria storica il nome della tua famiglia
Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:
Email:

Ricerca Cognome


Heraldrys Institute of Rome on Facebook