1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Ricerca Cognome

Risultato della Ricerca:
Maria (di) - de Maria - De Maria Alliata - di Maria - (Italia - Sicilia) Cavalieri - Nobili - Baroni - Marchesi - PrincipiMaría De La Iglesia (España - Cataluña) Señores - Caballeros - Familia NobleMaría De La Torre (España - Cataluña) Señores - Caballeros - Familia NobleMaría De La Vega (España - Cantabria) Señores - Caballeros - Familia NobleMaría De Los Arcos (España - Galicia) Señores - Caballeros - Familia NobleMaria Ponteschelli (Italia) NobiliMariabelli (Italia) Marchesi - Nobili - PrincipiMariac (France - Tréguier) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursMariaca (España - Vasco) Señores - Caballeros - Familia Noble

Origine del cognome Maria (di), provenienza: Italia

Nobiltà: Cavalieri - Nobili - Baroni - Marchesi - Principi
Variazioni: de Maria - De Maria Alliata - di Maria
Traccia araldica della famiglia: Maria (di)
Variazioni: de Maria - De Maria Alliata - di Maria
Ordina adesso il Tuo Documento Araldico
Corona nobiliare Maria (di)
Nota in Cefalù, Acireale, Palermo. Un Sigismondo con privilegio del 4 luglio 1508, ottenne il titolo di regio cavaliere; un Giacomo, da Trapani, fu chiaro giureconsulto lodato dal Mongitore (Bibl. Sic. vol. I, pag. 301: "Drepanitanus jureconsultus doctissimus, ac primarium causarum patrones. Floruit anno 1650. Multa in jure scripsit at solum extant: Allegationes apud Paulum Peramuntum in conflictu jure consultorum". (Panormi typis Agustini Bsii 1671 in fol.); un Antonio, palermitano, fu filosofo e medico illustre e di lui lo stesso mongitore (Bibl. Sic. vol. I, pag. 69) scrisse: "Panormitanus Philosophiae et Medicinae doctor eximius. Panormi non sine laude medicinam fecit, ibique decessit 10 octobris 1672 et in Ecclesia S. Francisci Minorum Conventualium sepultus est. Huius extat; Epistola eruditissima de rebus botanicis ad Angelum Mariam Bonfante, in libro cui titulsu; Bizzarrie botaniche di alcuni semplicisti di Sicilia, pubblicate e dichiarate da Nicolò Gervasi. Neapoli, apud Novellum de Bonis, 1673, in ...
... Continua

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Maria (di)
Variazioni: de Maria - De Maria Alliata - di Maria

Ordina adesso il Tuo Stemma Nobiliare
Stemma  della famiglia di Maria

1 Blasone della famiglia di Maria

Blasone della famiglia di Maria dalla Sicilia; fonti: "Blasone In Sicilia ossia Raccolta Araldica" V. Palizzolo Gravina, Palermo 1871-75, p. 393 tav.91; "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" Vol.4 pag. 391 - 92. Note: nonostante i titoli nobiliari di principi, marchesi etc. lo stemma è rappresentato senza svolazzi, elmo, motto e con la corona di barone.

Porta nello scudo un mare d'argento e d'azzurro, col capo del secondo caricato da tre stelle d'oro. Corona di barone.

Stemma  della famiglia Maria (de o di)

2 Blasone della famiglia Maria (de o di)

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 84, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Un mare d'argento e d'azzurro sormontato da una stella di otto raggi d'oro.

Stemma  della famiglia De Maria Alliata

3 Blasone della famiglia De Maria Alliata

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. primo, pag. 356, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Spaccato; nel 1° d'oro a tre pali di nero; nel secondo mareggiato d'azzurro e d'argento; col capo d'azzurro caricato di tre stelle d'oro, la partizione attraversata in banda ricurva dalla zona zodiacale d'argento marcata dei segni del sagittario, dello scorpione e della libbra di nero.

Ordina la ricerca professionale araldica storica dell'origine del Tuo Cognome con il Titolo Nobiliare e lo stemma.
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome