Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Mazza Tedeschi, provenienza: Italia

Titolo: Baroni - Nobili dei Baroni
Traccia araldica della famiglia: Mazza Tedeschi
Corona nobiliare Mazza Tedeschi Il Galluppi dice che questa famiglia sia originaria dalla Spagna, abbia goduto nobiltà in Messina dal sec. XV al XVIII e abbia posseduto la baronia di Sellia (è un equivoco; doveva dire Delia). Un Pietro, ottenne da re Martino il feudo Delia; un Lancia, da Catania, ottenne a 29 maggio 1396 concessione del mulino detto di in mezzo in Paternò, e nel 1403 ottenne la restituzione di alcuni beni in Paternò che gli erano stati tolti precedentemente; un Angelo, fu giudice delle appellazioni in Messina nel 1512-13; un Filippo fu cavaliere dell'Ordine di Malta 1527; un Niccolò fu Senatore di Messina negli anni 1555, 1556, 1557; un dottor Giacomo, fu giudice della corte capitaniale di Catania per lettere viceregie del 13 settembre 1646, 19 agosto 1649 e 15 giugno 1652; un Antonino, fu governatore della tavola pecuniaria di Messina nel 1737-38; un Giuseppe nel 1740 riedificò a proprie spese la... Continua
regia cappella Aragonese in Catania, distrutta dal terremoto del 1693; come dall'atto 25 giungo 1740, notaio catanese Vincenzo Russo, seniore e fondò una messa quotidiana nella cappella di S.Giuseppe in detta chiesa, ove è la sepoltura della famiglia, sepoltura, ubicazione della stessa e privilegi della stessa si rilevano dall'atto 6 sett. 1729, notaio Ignazio Russo di Catania; un altro Giuseppe, n. a 10 nov. 1778 da Antonino e da Antonia Calatabiano Bonanno, fu deputato del collegio dei nobili Cutelli di Catania, sposò Innocenzia Russo, morì a 17 gennaio 1837. Un Antonio, nato in Catania a 22 settembre 1814 fu consigliere comunale, consigliere provinviale, deputato provinciale in Catania, sposò a 25 marzo 1859 Francesca Tedeschi Rizzali (n. 31 marzo 1834 dec. 14 marzo 1900), figlia di Pietro Tedeschi Paternò barone di Villallegra e di Isabella Rizzari Paternò Castello (che portò in Casa Mazza i titoli di barone di Villallegra, barone di S. Todaro, barone di Toscano e Mandrile) e morì il 9 novembre 1893, lasciando due figli: Giuseppe (di cui in seguito) e Pietro n. Catania 31 gennaio 1864 dec. celibe a 24 marzo 1926. Giuseppe, n. in Catania a 25 dicembre 1859, è stato governatore della nobile arciconfraternita dei Bianchi di Catania negli anni 1905, 1906, 1907, 1908, 1916, con D.M. 10 giugno 1898, ottenne riconoscimento del titolo di nobile, con RR. LL. PP. del 9 giugno 1927 ebbe . Lo stemma della famiglia Mazza Tedeschi è:D'azzurro, a due mazze d'armi, decussate e legate, il tutto d'oro.

Compra un documento araldico su Mazza Tedeschi

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Mazza Tedeschi

Stemma  della famiglia Mazza

1 Blasone della famiglia Mazza

D'azzurro, a due mazze d'armi decussate e legate, il tutto d'oro.

Mazza e Mazza Tedeschi di Sicilia, titoli: baroni di Villallegra e San Todaro, di Toscano e di Mandrile, Sellia; nobili dei baroni . Fonte: "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook