EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Patelli, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri
Traccia araldica della famiglia: Patelli
Corona nobiliare Patelli Antica ed illustre famiglia, originaria dell'Emilia Romagna, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in alcune modificazione del nome latino "Catullus", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. Ma se, per cagion di sfortuna, la magistra, ma talvolta crudele, istoria ci ha privato della approfondita conoscenza, del momento in cui, tal famiglia, fu elevata alla nobiltà, possiamo, tuttavia, ritener soddisfatto il nostro disio di sapere, dal momento che i nomi dei membri della famiglia Patelli si trovano, di sovente, menzionati in documenti ed atti notarili, sin dai secoli trascorsi, dai quali appare la loro elevata condizione. Ricordiamo, a tal proposito: Alberto, tra gli ambasciatori del Senato Veneto, a Roma, per l'elezione di Innocenzo VIII; Giuseppe, eloquentissimo dottor di legge, vivente in Piacenza, nel 1467; Carlo Maria, segretario ed ambasciatore ducale, vivente in... Continua
Modena, nel 1589; cav. Saverio, dottore in "utroque jure", vivente in Piacenza, nel 1656; D. Mattia, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Piacenza, nel 1689; P. Michele, della Compagnia di Gesù, vivente in Ferrara, nel 1703; cav. Matteo, dottore in "utroque jure", vivente in Parma, nel 1702; Saverio, Notaio Ducale, vivente in Parma, nel 1712; cav. Guglielmo, Notaio Ducale, vivente nel 1763, in Parma; Martino, chiaro giureconsulto, membro del Collegio dei Giudici, vivente nel 1744; Virginio, medico chirurgo, membro di numerose accademie, vivente in Piacenza, nel 1767; Ercole, dottore in Scienze Naturali, vivente in Reggio Emilia, nel 1792; cav. Nicola, notaio e consigliere in Bologna, vivente nel 1823; Cesare, drammaturgo, vivente in Milano, nel 1863. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Patelli

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Patelli

Blasone della famiglia

Di rosso, al palo d'oro.
Blasone della famiglia Catelli dalla Sicilia, in Calabria e Basilicata si trova anche la forma Ducatelli. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook