EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pecchia, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Marchesi
Traccia araldica della famiglia: Pecchia
Corona nobiliare Pecchia Antica ed illustre famiglia siciliana, con residenza nella città di Messina, ove fece parte della relativa Mastra nobile. Tal casato, nel corso dei secoli, sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Ebbe, infatti, vari cavalieri di Malta, e fra gli altri quel Girolamo che morì nel 1565, nel memorando assedio di questa ultima città. Ricordiamo, inoltre: Giuseppe, valente combattente contro gli Ottomani, valoroso combattente nella "guerra d'Otranto", del 1481; Orazio, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Arrigo, maestro giurato, vivente nel 1573; Giovan Domenico, giudice in Messina, vivente nel 1618; Alessandro, dottore in Sacra Teologia, vivente nel 1621; Giuseppe, notaio, vivente nel 1625; Saverio, dottore in "utroque jure", vivente in Messina, nel 1698; Bartolomeo, giudice in Messina, vivente nel 1706. Passata in Terra d'Otranto, la famiglia fu aggregata al primo ordine civico di Gallipoli, ed in seguito reintegrata alla nobiltà... Continua

di Messina. Feudataria dal 1719, fu decorata anche del titolo di marchese, in data 14 dicembre 1797. E' iscritta nell'Elenco ufficiale col titolo di marchese (maschi primogeniti) nelle persone discendenti da Carlo, primo concessionario del titolo marchionale nel 1797. La presenza dell'arme, inoltre, nella bibliografia documentata del casato, ci conferma l'avita nobiltà, raggiunta dallo stesso. La famiglia levò per arme. Semipartito troncato; nel primo partito a destra d'oro all'aquila di nero coronata del medesimo posta in banda, ed a sinistra di oro a tre pali di rosso; nel secondo d'azzurro ad un cane passante al naturale portando sul dorso un piccolo vaso di oro. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Pecchia

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Pecchia

Blasone della famiglia

Semipartito troncato; nel primo partito a destra d'oro all'aquila di nero coronata del medesimo posta in banda, ed a sinistra d'oro a tre pali di rosso; nel secondo d'azzurro ad un cane passante al naturale portando sul dorso un piccolo vaso d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook