1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Pecorini

Cognome: Pecorini

Dossier: 852950
Nobiltà: Nobili
Nobili in: Italia
Variazioni: Pecorini del Drago
Anteprima araldica della famiglia: in: Italiano

Anteprima araldica della famiglia: Pecorini

Variazioni: Pecorini del Drago
Corona nobiliare PecoriniAntica e nobile famiglia toscana originaria di Firenze, insediata in Firenze, San Giovanni e Lion d'oro e propagata, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Lo stemma della famiglia Pecorini è: D'azzurro, alla pecora saliente d'argento, accompagnata in punta da un crescente volto d'oro; il tutto abbassato sotto il capo cucito d'Angiò. Altro ramo. Detti Pecorini del Drago furono nobili in Firenze, Santo Spirito, Vaio, San Giovanni e Drago. Lo stemma della famiglia Pecorini del Drago è: Di rosso, a due corni da caccia d'oro, decussati con l'imboccatura in basso e legati di...; con il capo cucito d'Angiò. ...

Continua

Stemma della famiglia: Pecorini

Stemma  della famiglia Pecorini

1 Blasone della famiglia Pecorini

Pecorini di Firenze, San Giovanni, Lion d' oro. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, 3656.

D'azzurro, alla pecora saliente d'argento, accompagnata in punta da un crescente volto d'oro; il tutto abbassato sotto il capo cucito d'Angiò.

Stemma  della famiglia Pecorini del Drago

2 Blasone della famiglia Pecorini del Drago

Pecorini del Drago di Firenze, Santo Spirito, Vaio, San Giovanni, Drago. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, 3655.

Di rosso, a due corni da caccia d'oro, decussati con l'imboccatura in basso e legati di...; con il capo cucito d'Angiò.

Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Vai al Catalogo

Affida la storia del nome della tua famiglia ai professionisti dell'araldica
Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:
Email:

Ricerca Cognome


Heraldrys Institute of Rome on Facebook