EU Avviso cookies: Questo sito fa uso dei cookies per migliorare la sua esperienza. Se non li gradisse può inibirne l'uso regolando il suo browser nella sezione strumenti e modificando le impostazioni dei cookies. Informazioni sulla privacy. Non Accetto
OK Accetto Chiudi questo avviso.
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pettorella, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Pettorella
Corona nobiliare Pettorella
Famiglia originaria di Busseto. Nelle storie locali si ricorda un Pietro, di Giacomo, come celebre avvocato. Era avogadro in Parma nel 1534, delegato nel 1548. Fece annotazioni allo Statuto Pallavicino; più tardi fu referendario in Parma. Nella lite sostenuta da Vespasiano Gonzaga contro i cugini ebbe invito da quel principe a scrivere in suo favore. Fu vicario e luogotenente del podestà di Piacenza Francesco Strimeri parmigiano, ed uditore generale del conte di S. Fiora. Nel 1542 era segretario del vescovo principe di Trento Cristoforo Madruccio. Morì in Parma nel 1566. Il Sacca lo chiama Legum oraculum. Un Antonio è ricordato dal Pico nella Matricola dei dottori legisti come giurista celebre in Parma. Il duca Ranuccio II Farnese, con lettera del 18 febbraio 1687, autorizzava il governatore di Piacenza ad iscrivere nelle bine dei nobili Gerolamo assieme ai disc. maschi e femmine per meriti degli antenati, pe ri suoi personali e... Continua
per le sue facoltà. Un Andrea studiò all'Università di Parma, e si diede alla carriera ecclesiastica divenendo canonico parroco della collegiata di Busseto. Fu cultore e professore di belle lettere, pastore arcadico, lasciò traduzioni in versi di Orazio ed altri compositori poetici. Una Lucrezia Borsotti lasciò nel 1721 un cospicuo legato alle Preservate.
Compra un documento araldico su Pettorella

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Pettorella

Blasone della famiglia

Troncato: nel primo d'oro all'aquila spiegata di nero coronata del campo; nel secondo d'azzurro alla torre al naturale merlata, terrazzata di verde, sormontata a destra da una cometa d'argento ondeggiata in banda.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook