Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Pilotto, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Baroni - Conti - Marchesi
Variazioni cognome: Pilotti - Pilo
Traccia araldica della famiglia: Pilotto
Variazioni cognome: Pilotti - Pilo
Corona nobiliare Pilotto Antica ed assai nobile famiglia spagnola, originariamente conosciuta come Pilo, la quale si propagò primieramente in Genova e successivamente in Sicilia, in persona di Bartolomeo, nel 1560. Divisasi in molti rami, alcuni cominciarono ad essere conosciuti come Pilotto. In ogni modo, in Sicilia, la famiglia sali presto in grande autorità e potenza ed ebbe la baronia di Brucato, la contea di Capaci ed il marchesato di Marinco. Girolamo fu capitano giustiziere di Palermo e ministro superiore della nobile compagnia della Carità nel 1693; Ignazio-Lorenzo, chierico regolare teatino, lasciò 45000 scudi per la fabbrica della chiesa di S. Giuseppe di Palermo; un altro Ignazio fu capitano giustiziere di Palermo e governatore della Pace nel 1782. Altra famiglia. Antica famiglia di origine toscana, conosciuta come Pilotti o Pilotto, la quale godette nobiltà anche in Piemonte, Abruzzo, Veneto, Bologna, San Benedetto del Tronto ed in Roma. Il più antico riferimento, a tal... Continua
casato, porta la data 1369, con un Messer Piero Pilotti, riportato in "Cronica di Pisa - della Cacciata delli Raspanti" e "Delle Famiglie Pisane - Casassi". Verso la metà del secolo decimo quinto, invece, si ha notizia dei Pilotti di Savallo, ascritti al Consiglio Generale della Città di Brescia, nel 1571, come riportato nelle opere: "Rivista del Consiglio Araldico 1959", "Le Famiglie del Patriziato Bresciano Fonti Araldiche e Blasoniche Bresciane", "Registro Veneto dei Nobili detti Rurali od Agresti estimati nel Territorio Bresciano tra il 1426 e il 1498". Nel 1500, inoltre, si ha notizia di un Lanfranco Pilotto, con dimora in Posico di Mura, in Valle Sabbia, nel territorio Bresciano, il quale fu creato nobile dal Duca di Parma Pierluigi Farnese nel XVI secolo. Il ramo abruzzese, residente in Sant'Omero, fu proprietario della torre di Martinsicuro. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Pilotto

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico: tel. +39 393 2258835 (orario 10-18) , Sms 24h/24

Stemma della famiglia: Pilotto
Variazioni cognome: Pilotti - Pilo

Stemma  della famiglia Pilo

1 Blasone della famiglia Pilo

D’azzurro, a due leoni coronati d’oro, affrontati e contrarampanti ad un albero di pero sradicato al naturale, fruttifero d’oro, sormontato da tre stelle dello stesso. Cimiero: un drago d’oro, tenente colle zampe due mazze dello stesso in decusse.

Fonte bibliografica del blasone: "Nobiliario di Sicilia" di Antonio Mango di Casalgerardo (Palermo, A. Reber, 1912).

Stemma  della famiglia Pilotti

2 Blasone della famiglia Pilotti

Troncato; nel primo di rosso al leone d'oro nascente dalla partizione, nel secondo d'azzurro al cipresso di verde accostato da due stelle d'oro (8) e sormontate da una corona all'antica di 5 punte dello stesso.

Stemma  della famiglia Pilotti

3 Blasone della famiglia Pilotti

Di ... al leone tenente fra le zampe anteriori una brocca, il tutto di ...

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook