Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Stagni, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Traccia araldica della famiglia: Stagni
Corona nobiliare Stagni Antica ed assai nobile famiglia bolognese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Riguardo l'origine di tal cognominizzazione, gli studiosi non sono concordi: essa potrebbe infatti derivare dal nome di matrice greca "Staneus" ma anche dal personale medioevale germanico "Stannus" o dal gotico "Stannis". In ogni modo, la chiara nobiltà della famiglia Stagni risulta confermata dalla sua presenza nelle pregevoli opere: "Blasone Bolognese - Stemmi delle famiglie nobili e cittadine di Bologna raccolti da Floriano Canetoli", edizione curata dall'Abate Dal Fiore e stampata a Bologna (1791-1795) da Floriano Canetoli e "Il Dizionario storico-blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti", del genealogista Giovan Battista di Crollalanza, pubblicata a Pisa nel 1886 in tre volumi, di oltre 1400 pagine. Da una analisi cromatica dello stemma, possiamo, inoltre, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del... Continuacielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio ma anche il fervente amore per Dio; i caprioli, o scaglioni, sono una pezza onorevole, composta di una sbarra e di una banda che si uniscono ad angolo, verso il capo, indicante la nobiltà concessa; la stella è molto usata in araldica per simboleggiare la guida sicura o l'aspirazione a cose superiori; il giglio, il più nobile di tutti i fiori, rappresenta la speranza, l'aspettazione del bene, la purità, il candore dell'animo, la fama chiara, il principe benigno, e il retto giudice mentre nelle tre punte del giglio araldico, secondo gli Annali di Nangis, sarebbero simboleggiate la fede, la sapienza e la cavalleria; il capo d'Angiò, introdotto in Italia da Carlo d'Angiò, veniva concesso alla parte guelfa, a ricordo della vittoria su Manfredi ottenuta a Benevento nel 1266. La famiglia si è particolarmente distinta nelle professioni liberali, annoverando tra i suoi membri dottori in entrambe le leggi, notai e giudici. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Stagni

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Stagni

Stemma  della famiglia Stagni

1 Blasone della famiglia Stagni

D'azzurro, al capriolo di rosso, accompagnato in capo da una stella d'oro, ed in punta da un giglio dello stesso; col capo d'Angiò.

Stagni di Bologna. Fonte bibliografica del blasone: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.II, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook