1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Eschini

Cognome: Eschini

Dossier: 878817
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Conti
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Eschini

Acquista

Corona nobiliare EschiniLa famiglia Raschini è oriunda da Brescello. Essa ebbe parecchi personaggi insigni: Domenico Maria, di Giulio, notaio e causidico di Brescello, stampò nel 1677 un'opera intitolata: Pratica moderna del Notariato, che fu molto accreditata. E' ricordato da una lapide nella Chiesa della Concezione di Brescello e dal Tiraboschi. Antonio Mario, di Giulio, di Antonio (n. nel 1699) studiò matematica a Parma e divenne matematico e direttore delle fortificazioni e delle fabbriche del duca Ercole Rinaldo d'Este, e si diede a studi di scienze militari, pubblicando diverse opere: Dizionario militare storico critico, stampato a Venezia nel 1759; Trattato di fortificazioni. Lasciò manoscritto un Trattato di architettura civile; Indagini sull'equilibrio e pressione dei liquidi sulla gran Vasca di Rivalla. Scrisse due dissertazioni in ordine a una fenditura, manifestatasi nella cupola di S. Pietro a Roma, invitato a questo studio insieme ad altri più noti architetti del ...
Continua

Blasone Eschini

Stemma della famiglia Eschini

Stemma della famiglia

Spaccato di rosso e di azzurro, con la divisa d'oro attraversante; nel primo al leone leopardito di argento passante sulla divisa; nel secondo a tre stelle d'argento, male ordinate.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Ogni cognome ha una storia che merita di esser raccontata
Rendi immortale quella della tua famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook