1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome Falzone

Cognome: Falzone

Dossier: 878769
Lingua del testo: Italiano
Nobiltà: Nobili
Nobili in: Italia


Traccia araldica :
Falzone

Acquista

Corona nobiliare FalzoneLa penuria delle scritture in quegli antichi secoli ci priva di quelle curiosità più nobili, che si possono desiderare, e particolarmente circa l'origine delle famiglie, le quali in gran numero trattando dell'antiche, di cui non v'è memoria, si vederebbero riconoscere un medesimo principio, e particolarmente di quelle, che parvero essere di Bologna, dove vi erano molti Castelli, e Terre murate, le quali toccarono senz'alcun dubbio in parte a figli di chi dominava tutto, o in parte, e venute poi alla Città si vennero a cangiare cognomi, e Arme per moltiplicare le famiglie, che dovevano sostenere i gradi,e cariche della Repubblica , che non si conferivano negli antichi secoli, che a' Nobili, e mancando coltempo questi per non ammettere ignobili, facevano delle famiglie più numerose, varie famiglie, che cangiassero ciascheduna l'Arme, e Cognome, e questo per lo più in quei lontani secoli gli defuinevano da' luoghi, che possedevano, avendo gran scrupolo ...
Continua

Blasone Falzone

Stemma della famiglia Falzone

Stemma della famiglia

Troncato: nel primo di argento ad una testa di moro tenente in bocca una rosa al naturale; nel secondo fasciato di nove pezzi avvicendati di oro, di rosso e di azzurro.

Acquista
Verba Volant, Scripta Manent
(Le parole volano, gli scritti rimangono)
Compra ora un documento araldico professionale

Ogni cognome ha una storia che merita di esser raccontata
Rendi immortale quella della tua famiglia

Vai al Catalogo

Ricerca Cognome

Come fare una ricerca araldica preliminare

É possibile fare una ricerca preliminare all'interno del nostro archivio. Circa 100.000 tracce araldiche, origini dei cognomi, blasoni e stemmi nobiliari sono disponibili gratuitamente. Basta scrivere il cognome desiderato nella form qui sotto e premere invio.


Heraldrys Institute of Rome on Facebook