Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Ricerca Cognome
  3. Risultato della Ricerca
  4. Origine del cognome

Origine del cognome Perrelli Tomacelli Filomarino, provenienza: Italia

Titolo: Principi
Traccia araldica della famiglia: Perrelli Tomacelli Filomarino
Corona nobiliare Perrelli Tomacelli Filomarino
Le prime memorie finora accertate di questa fam. rimontano ai fratelli Nicola e Giovanni Perrelli, regi familiari, viventi nel Corpo della città di cava nel sec. XIII, ed al loro germano, giudice Filippo. Da costui discendono gli attuali rappresenatnti della fam. Ricordiamo fra gli altri: Andrea, che nel 1416 presentò a Giovanna II il diploma della regina Margherita di Durazzo a favore della città di Cava, affinchè lo confermasse e che fondò nel 1419 nella chiesa collegiata di S.Maria Maggiore del Corpo di Cava una cappella dedicata a S.Giovanni. Altro Andrea, morto ai primi del 1500, ricordato per i suoi meriti in un diploma di Carlo V del 24 marzo 1536. Alfonso, che ottenne, con lo stesso diploma, riconferma dello stemma e diritto di accollare lo scudo all'aquila dell'impero. Domenico, duca di Monasterace per imperial diploma 11 agosto 1705. Dei suoi figli, Pietro, premorto al padre, fu inviato da Carlo... Continua
VI a Roma e a Venezia ed ottenne la bolla Militantis Ecclesiac per l'immunità della Sicilia, scrivendone in un lavoro inedito, ora alla Nazionale di Palermo. Nicola, cardinale diacono, fu Legato in Ancona. Francesco Antonio, governatore di Capua nella metà del sec. XVIII. La fam. vestì l'abito di Malta nel 1721, ma vi era già entrata dal sec. XV come quarto di fra Vespasiano Longo. Aggiunsero il nome Tomacelli della terra feduale omonimas posseduta in Calabria al principio del sec. XVIII. Il ramo primogenito dei Filomarino si estinse in questa fam. per il matrimonio di Teresa Filomarino Di Costanzo Enriquez con Domenico Perrelli Tomacelli, duca di Monasterace, portando in questa fam. i titoli di principe di Boiano, duca della Torre di Teverolaccio, duca di Torre a Mare, duca di Cutrofiano, marchese di Salice, marchese di Campi, ed i predicati di Macchia, Colle d'Anchise e Guagnano. Aggiunzione del cognome Filomarino per R.D. 27 giugno 1880. La fam. è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. e nell'El. Uff. Nob. con i titoli di principe di Boiano, duca di Monasterace, duca della Torre di Teverolaccio, duca di Torre a Mare, duca di Cutrofiano, marchese di Salice, marchese di Campi e nobile con i predicati di Macchia, Colle d'Anchise e Guagnano (RR.LL.PP. 8 dicembre 1918 e D. M. 28 dicembre stesso anno) in persona di: don Giustiniano Perrelli Tomacelli Filomai ecc.

Compra un documento araldico su Perrelli Tomacelli Filomarino

Per informazioni non esiti a contattare il nostro esperto Araldico:

Stemma della famiglia: Perrelli Tomacelli Filomarino

Stemma  della famiglia Perrelli Tomacelli Filomarino

1 Blasone della famiglia Perrelli Tomacelli Filomarino

Partito: al primo d'azzurro alla fascia d'oro, accompagnata da quattro rose al naturale 3, in capo, ordinate in fascia e sormontate ognuna da un giglio d'oro e una in punta (Perelli); al secondo di verde a tre bande di rosso, orlate d'argento (Filomarino); il tutto accollato all'aquila bicipite dell'impero. (Riconoscimento 28 dicembre 1918). div style="font-size:70%;padding-top:10px" > Blasone della famiglia Perrelli Tomacelli Filomarino di Napoli. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", suppl. II.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook